Soror

Lieve ti sia il mattino,
sorella, e lenti
i passi del tuo andare
come musica, piano, nel cielo
chiaro dell’alba, e le colline
attorno per una danza
di vento.
Tu sai di me quanto
solo una sorella, il segreto
stupore dell’infanzia,
tutto.
Per te
sia lungo il cammino,
e lieto, leggero
di luce il carico,
fresca ombra, sorpresa
dolce
come i figli
che abbiamo portato
in noi a vivere.

(Fotografia e testo di Elisabetta Orlandi – Tutti i diritti riservati)

da L’inattesa meraviglia, E. Orlandi

Annunci

Informazioni su Elisabetta Orlandi

Leggo, scrivo, racconto, traduco.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...