Gioielli

“Il cammino è agevole, oggi, non fosse per il ginocchio sinistro che mi duole leggermente, suppongo a causa della discesa di ieri pomeriggio. Non importa, così ho la scusa per fermarmi e scattare mille foto al mare di grano che ondeggia nel vento lieve, ai papaveri color rubino, alla linea sinuosa delle colline verdi e dorate, alle soffici nubi che veleggiano in alto. Poi, l’obiettivo indugia su un’esile pianta d’avena selvatica, cresciuta sul ciglio della strada, e ritrae un istante di pura bellezza: la perfetta composizione del fusto sottile e dei rami delicati, le spighette appese come fragili decorazioni, il contrasto tra il suo brillante colore smeraldino e l’oro del campo sullo sfondo. Sarà il mio gioiello di oggi, un piccolo capolavoro di equilibrio ed eleganza che indosserò con lo sguardo e restituirò al mondo sotto forma di sorriso.”

(fotografia e testo di Elisabetta Orlandi – Tutti i diritti riservati)

da Unmilioneottocentomila passi. Io, il mio bambino e il Cammino di Santiago, E. Orlandi, Edizioni Paoline, Milano, 2012

Annunci

Informazioni su Elisabetta Orlandi

Leggo, scrivo, racconto, traduco.
Questa voce è stata pubblicata in Home, il Cammino di Santiago e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...