Ombre, in cammino

– Mamma, guarda! Le nostre ombre!
Il sentiero ora ci tiene con il sole alle spalle, e le nostre ombre sono lì, davanti a noi, disegnate con tratto deciso sulla terra del Cammino.
– Mamma, si vede benissimo che siamo noi due! Un bambino e la sua mamma che vanno a Santiago a piedi!
– Hai ragione! Che bello, vero?
– Dai, facciamo una foto!
Scatto: le due sagome sono chiaramente quelle di due peregrinos con i bastoni, gli zaini, il materassino arrotolato dietro. Potrebbero essere quelle di ognuno dei pellegrini che sono passati di qui nei secoli.
– Mamma! Siamo solo ombre!
Sì, ombre, solo ombre. Povere ombre, e polvere. Niente, forse, ma siamo qui, siamo vivi. E andiamo.

(Fotografia e testo di Elisabetta Orlandi – Tutti i diritti riservati)

da Unmilioneottocentomila passi. Io, il mio bambino e il Cammino di Santiago, E. Orlandi, Edizioni Paoline, Milano, 2012

Annunci

Informazioni su Elisabetta Orlandi

Leggo, scrivo, racconto, traduco.
Questa voce è stata pubblicata in Home, il Cammino di Santiago e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...